Vai al contenuto

La relazione di aiuto

Abstract dell’evento formativo

“La Relazione d’Aiuto: strumenti e tecniche” - edizione svolta: 16 maggio 2009 PECCIOLI (PI)

Per ricevere informazioni scrivi a: corsi@italiamati.it . fax al n°: 06.97999437.

PREMESSA:

Per “relazione d’aiuto” s’intende quella relazione nella quale l’uno promuove la crescita dell’altro attraverso un intervento di supporto allo sviluppo del sé, alla comprensione delle proprie motivazioni e predilezioni, per favorire la crescita e l’autonomia dell’altro.

L’helper (colui che aiuta) è l’elemento che sa accettare le differenze, sa tollerare ciò che non conosce e sa riorganizzarsi per portare aiuto.

La persona che ha bisogno d’aiuto vive una situazione di stress dovuto a fattori interni o esterni o ad un mix dei due e non ha energie per trovare una via d’uscita. Il suo senso di autoefficacia è compromesso.

L’helper non è un curante, è un esploratore con l’altro che sa cogliere le occasioni per crescere nel “qui ed ora” della relazione d’aiuto.

L’aiuto si orienta in direzione della crescita, dell’indipendenza e dell’autonomia dell’altro.

La riuscita della relazione d’aiuto sta nella qualità del rapporto instaurato: ci vuole intuizione del mondo interiore dell’altro, ovvero EMPATIA ed ASCOLTO.

OBIETTIVO:

Un incontro teorico – pratico di 6 ore per sperimentarsi all’interno di una relazione empatica, promuovendo l’autoesplorazione e la consapevolezza delle personali modalità di contatto, di accoglimento e sostegno dell’altro.

METODOLOGIA:

Percorso teorico – esperienziale

DESTINATARI:

Tutti gli operatori socio-sanitari coinvolti nelle relazioni d’aiuto.

ARGOMENTI:

  • La relazione d’aiuto
  • L’empatia
  • La fiducia
  • Le tecniche che favoriscono la relazione d’aiuto
  • L’ascolto attivo o efficace
  • La riformulazione dei contenuti verbali
  • La verbalizzazione delle emozioni

INFROMAZIONI TECNICHE: Evento formativo riconosciuto dal Ministero Della Salute, (Rif. 13330 – 9006912). Numero di crediti E.C.M. = 5

Condividi ciò che pensi, scrivi un commento.

(required)
(required)

Nota: HTML è permesso. Il tuo indirizzo e-mail non sarà mai pubblicato.

Sottoscrivi i commenti